COMITATO CASENTINESE PER LA SALUTE IN MONTAGNA

 

LETTERA APERTA AI SINDACI CASENTINESI

 

Il Casentino ha urgente bisogno di chiarezze in campo sanitario.

Da troppo tempo si assiste ad un rincorrere di voci che disorientano l’opinione pubblica, creando non poche perplessità sul futuro dei servizi attualmente in essere sul territorio.

Scelte autonome, poi, da parte della Direzione dell’ASL 8, hanno ancor più evidenziato lo scollamento tra chi organizzata e l’utenza destinata a ricevere detti servizi.

La stesura, infine, del PAL 2008 – 2010 rappresenta un ulteriore momento di incertezza, alla luce soprattutto del mancato inserimento ad oggi nel documento programmatico di quanto concordato e condiviso dal nostro Comitato con la Conferenza dei Sindaci del Casentino.

Alla luce di quanto sopra, riteniamo indispensabile che i cittadini siano chiamati in prima persona ad esprimere il proprio giudizio su quanto fino ad oggi è stato fatto e detto su questo delicatissimo settore che influenza la vita ci ciascuno di noi.

Siamo pertanto a rinnovare la richiesta, a suo tempo avanzata, per la convocazione di

 

Consigli Comunali aperti al contributo della cittadinanza

 

che diano, da una parte, la possibilità di raccogliere le giuste istanze delle popolazioni e, dall’altra, permettere alle civiche Amministrazioni di prendersi carico di dette istanze e farle proprie in quanto chiamate dalla Legge a tradurle in precisi e improrogabili atti di indirizzo ai quali la Direzione ASL dovrà poi attenersi nella stesura definitiva dei documenti di programmazione.

 

 

Casentino, 25 maggio 2008

lettera ai sindaci del casentinoultima modifica: 2008-05-25T19:30:06+02:00da comitatocsm
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed.

Post Navigation