Se ne parlava, se ne parla e se ne parlerà del Comitato per la Salute Arezzo in una Assemblea che si svolgerà martedì 28 ottobre 2008 alle ore 21.00 presso l’Hotel Etrusco di Arezzo.

L’assemblea permetterà la costituzione e l’adozione di uno statuto che regolerà l’attività della nuova aggregazione al fine di perseguire scopi di tutela della salute e del diritto all’accessibilità alle cure ad Arezzo e nella sua provincia.

Una aggregazione di cittadini diretta espressione dei bisogni di salute e di certezze sui livelli assistenziali sanitari da garantire oggi ed in futuro in una provincia che si trova in periferia e lontana dai Centri Sanitari di riferimento Regionale.

Da tanto tempo oramai si assiste a una gestione e a una programmazione sanitaria che sempre più, con logiche incomprensibili alla gente, si allontana dai bisogni reali e si avvicina in nome di un efficienza ed una efficacia ad interessi che niente hanno a comune con questi ma rispondono solo a logiche di holding e di risparmio, senza che sia assicurata la possibilità di verifica sul metodo, dei risultati raggiunti e del grado di soddisfazione di gestione e di programmazione.  

Ci sono tante domande da fare a chi garantisce, eroga e gestisce il Servizio Sanitario. Domande sui perché le persone malate sono sempre più sole e non trovano chi l’ascolta? Perché le risposte sono sempre più lontane? Perché ..?

Nella gestione della Sanità Pubblica, la gente e le Istituzioni che le rappresentano hanno la possibilità e il diritto di chiedere di riflettere, di pensare a nuovi modelli, di sperimentare nuovi percorsi .. per condividerli con il territorio e le sue realtà? Oppure ..?

Il Comitato per la Salute di Arezzo  perseguirà risposte e il rispetto del diritto alla salute e all’accessibilità alla cure, rivendicando livelli di prevenzione assistenza e di cure ai bisogni dei cittadini e delle realtà territoriali, di Arezzo e provincia, perseguendo affinché:

1.     Vengano mantenuti gli standard attuali dei servizi e professionali, prevedendo un potenziamento di qualità per un ospedale a dimensione di cittadino e per soddisfare i bisogni del territorio provinciale e non.

2.     Il mantenimento delle attuali U.O. e la loro evoluzione in tecnologia e in personale, con figure dirigenziali di livello di eccellenza per garantire risposte adeguate nei tempi, modalità e qualità.

3.     Un 118 standardizzato in scala provinciale capace di garantire il soccorso nel rispetto della tempistica e di appropriatezza da quello di base a quello avanzato che preveda al centro del sistema un mezzo di pronto intervento con equipe sanitaria. (auto medica – elisoccorso)

4.      Potenziamento della rete di trasporto sanitario a garanzia di collegamento continuo tra territorio – ospedale, ospedale – ospedale, ospedale – territorio; con la definitiva realizzazione delle piazzole per l’elisoccorso anche per il volo notturno.

5.     Potenziamento e adeguamento del Pronto Soccorso del S. Donato (porta dell’ospedale) e della rete dei pronto soccorso con personale sanitario dedicato con l’adozione di procedure e protocolli che garantiscono la presa in carico del cittadino, prestazioni ed assistenza dal luogo del’evento fino al ricovero nell’ospedale o il rinvio al medico di Medicina Generale.

6.     Il consolidamento e sviluppo dei servizi territoriali di prevenzione, assistenza e terapia con adeguati servizi di prenotazione e di rete di poliambulatori sufficienti alle necessità del territorio; con integrazione della attività svolta dai medici di Medicina Generale.

Su questi indirizzi programmatici – che assolutamente devono essere ricompresi all’interno del PAL 2008-2010 (Piano Attuativo Locale) – Il Comitato opererà confrontandosi con le Istituzioni e allo stesso tempo con i cittadini di Arezzo e provincia chiedendo adesioni alle proprie iniziative attraverso assemblee ed incontri in ogni realtà territoriale, soprattutto in quelle più disagiate che, più di altre, soffrono di scelte non concertate e soprattutto non partecipate.

Un Grazie a chiunque darà una mano

Comitato per la Salute – Arezzo

COME IN CASENTINO COSì AD AREZZOultima modifica: 2008-10-21T09:35:37+02:00da comitatocsm
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation