184964_194573533893916_100000238123128_687493_2717787_n.jpg

 

Abbiamo ricevuto una richiesta di aiuto e di coinvolgimento per la sopravvivenza del Punto Nascita di Pontremoli.
Purtroppo L’Assessore della Sanità Toscana Scaramuccia ha dichiarato alcuni giorni fa che l’ Unità Operativa verrà chiusa a partire dal giorno 23 Febbraio p.v.
Non conosciamo le motivazioni di tale decisione, ma cogliamo in pieno l’appello del comitato per la difesa della sanità di Pontremoli (Comitato Paola Fanti).
Memori della nostra esperienza che ci ha visto scendere in campo circa due anni fa, per evitare lo smembramento in pezzi della sanità Casentinese, uno dei quali era l’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia, che oggi invece gode di ottima salute risultati e buone prospettive future. ci auguriamo un ripensamento da parte dell’Assessore Della Sanità Toscana.
Riteniamo un nostro dovere accogliere il grido di dolore dei cittadini di Pontremoli, così come dare il nostro appoggio in solidarietà, collaborazione e impegno affinchè ciò non avvenga.
Riteniamo sia necessario costruire una rete toscana di comitati, o nuclei operanti per la difesa della sanità nelle vallate montane o comunque zone disagiate, allo scopo di non far far peggiorare le già precarie condizioni sociali di tali zone, decretate dalla geografia, tipologia di popolazione, (Anziani) zone impervie, scarsa o scadente viabilità, linee di comunicazione non adeguate.
Metteremo la nostra esperienza ed il nostro contributo a disposizione dei cittadini di Pontremoli a partire da adesso.
VALERIO BOBINI

RICHIESTA DI AIUTOultima modifica: 2011-02-18T18:48:09+01:00da comitatocsm
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation