bobini.jpgINCONTRO TRA RAPPRESENTANTI DEL CASENTINO E LA DIREZIONE AZIENDALE A.S.L 8 DEL 25/03/2013.

Alla ore 17 presso gli uffici amministrativi dell’ A.S.L. 8 si è tenuta una riunione operativa tra la Direzione Generale A.S.L. 8, Il Comitato Salute ed i Sindaci Bernardini (Bibbiena) e Fantoni (Pratovecchio) assenti gli altri Sindaci anche se invitati ufficialmente. L’ obiettivo era, fare il punto della situazione Sanitaria Casentinese e proiezioni future a seguito dell’ imminente applicazione del DGR 754/2012 Azioni Di Riordino Del Sistema Sanitario Regionale e sue ricadute sull’lle Aree Vaste e sulle A.S.L.

Il Nuovo Piano Sanitario Regionale è figlio delle linee guida dettate da Decreto Balduzzi (Ministro Della Salute), dopo l’entrata in vigore della Spending Review che impone tagli ai bilanci d’ investimento e alle strutture Sanitarie.

Vi possiamo anticipare che la riunione è stata positiva sotto tutti gli aspetti ed è stato raggiunto un accordo di massima che lascia ben sperare per il mantenimento della funzionalita del nostro Presidio Ospedaliero e per l’applicazione delle nuove linee guida territoriali che se applicate a dovere saranno rivoluzionarie ma funzionali ai cittadini.

Non si è parlato di operare tagli e riduzioni alle risposte sanitarie attualmente in essere , ma obiettivamente parlando, di ampliare e migliorare alcune strutture. Non ci sarà riduzione di posti letto nel nostro Ospedale, “dato che abbiamo un tasso d’ occupazione dell’ 85% circa”, anche se tale decreto parla di un taglio di 2000 posti letto in Toscana.

Il Comitato ed i Sindaci presenti si sono fatti portavoce per i cittadini del Casentino ed hanno chiesto alla Direzione Generale garanzie per il Mantenimento della struttura Ospedaliera, con le sue Branche Specialistiche attuali.

Abbiamo chiesto alla D.G. Non una garanzia di sopravvivenza di tale struttura, ma un’ operatività vitale, con programmazione futura, in stretta correlazione con il Territorio.

Garanzie per il mantenimento della Medicina con i suoi posti letto.

L’ importanza vitale: di mantenere L’U.O. Di Ostetricia e Ginecologia pur se sotto i parametri richiesti di 500 parti annui. A fronte degli ottimi risultati ottenuti fino ad oggi, “ viste le peculiarità territoriali, ed essendo considerata zona montana disagiata che gode al pari delle isole di un ‘occhio di riguardo anche nel nuovo Piano Sanitario Regionale che presto sarà applicato” considerando anche che il numero dei parti annui è in continua ascesa rispetto agli anni precedenti; abbiamo avuto garanzie soddisfacenti.

Rimarrà la Chirurgia con i suoi posti letto e la sua operatività, anche se ci sarà nell’ A.S.L. 8 una riprogrammazione delle Chirurgie. A tal Proposito e’ stato incaricato il Dott. Rinnovati, in qualità di Responsabile attuale di tutte le Chirurgie dell’ A.S.L. 8 di organizzare tutta la rete Chirurgica Aziendale e a cui chiederemo presto un incontro in tal senso. La Direzione Generale si è fatta carico di fornire i supporti necessari; uno staff Di Medici Chirurghi qualificato per poter mantenere gli interventi chirurgici in urgenza di notte e nei Festivi.

Cogliamo l’ occasione per augurare al Dott. Andrea Rinnovati di cui conosciamo le capacità organizzative e la professionalità, un buon lavoro per l ‘incarico di fiducia a lui assegnato dall’ Azienda.

Altre nostre richieste sono:

A) Potenziare il P. Soccorso con Medici dedicati e la rete d’ emergenza urgenza, postazione PET di Bibbiena con l ‘integrazione ormai irrinunciabile di Medico ed Infermiere e dell’ Automedica.

Sarebbe un ulteriore passo verso il futuro, vista l’esigenza di alzare i parametri qualitativi a fronte dei bisogni attuali e tenuto conto dei risultati ottenuti fino ad oggi, di estendere a 360 gradi in tutto il Casentino ciò che adesso è garantito solo ad un lembo nord della Vallata.

La Direzione Generale ha preso impegno di valutare questa nostra richiesta e di dare incarico al Direttore Responsabile Del 118 Dott. Massimo Mandò per riorganizzare la PET di Bibbiena.

B) Risposta affermativa sul mantenimento dei turni attuali di Guardie Mediche in attesa di una verifica che verrà fatta durante l’anno, per valutare l’equità del numero dei Medici durante l’arco dei giorni e delle fasce orarie giornaliere.

C) Avuto garanzie di poter effettuare la Tac, con il mezzo di Contrasto (Angiotac) per dare ulteriori risorse e qualità d’ intervento alla Rianimazione e al Pronto Soccorso durante la notte e nei festivi.

D) Abbiamo appreso che è in atto la procedura per istituire due posti letto di Sub Intensiva in Rianimazione.

E) la disponibilità di avere dei letti di cure intermedie nella parte vecchia del Presidio Ospedaliero e di valutare la possibilità di istituire una R.S.A. Questa nostra richiesta è stata presa in esame dall’ Azienda ma è legata a fattori economici e di finanziamento attualmente non disponibili e di difficile reperibilità..

F) Verranno istituiti dei posti letto di “Modica”, un modello organizzativo da integrare alla degenza attuale che si pone il fine di accorciare i tempi di dimissione dei ricoveri attuali, con passaggio graduale dal Medico Ospedaliero alla presa in carico del Medico di Base fino alla sua dimissione.

G) Ci siamo fatti carico di chiedere una interazione e integrazione fattiva di compiti e procedure fra la struttura Ospedaliera e la struttura territoriale, esigenza sentita da sempre che oggi si rende necessaria in previsione della procedura di riordino da mettere in atto, al il fine di evitare buchi d’assistenza e danni alle categorie più deboli e di economizzare la spesa.

H) Si rende necessaria un’ equa distribuzione di risorse sul territorio che privilegi necessità reali più che esigenze politiche o di rappresentanza come nel passato.

A tal proposito abbiamo chiesto di fare una rivisitazione delle case della salute in base alla dislocazione attuale, di valutare le necessità territorio per territorio e di garantire le zone attualmente scoperte. la risposta è stata affermativa.

Con l’ Entrata in vigore del Nuovo Piano Di Riordino verrà riorganizzato il Servizio di Medicina di Base che verrà ad essere governata dalle Unità AFT, (Aggregazione Funzionale Territoriale) è stato dato incarico di Responsabile al Dott. Giuliano Rossi attuale Medico di Base si Soci.

I Medici di Base organizzeranno e raggrupperanno i loro ambulatori privati in prevalenza nelle Case Della Salute chiudendo quello attuale, salvo eccezioni di qualche Medico che non dismetterà il proprio Ambulatorio e opererà in ambedue gli ambulatori; il proprio e quello in Casa Della Salute.

E’ stata concordata un’ assemblea pubblica entro la fine anno, (Prevista a Ottobre) tra la Direzione Aziendale A.S.L. 8, il ComitatoSalute, la Conferenza dei Sindaci, Le Istituzioni ed i Cittadini, con invito alll’ Assessore Alla Sanità Regionale Luigi Maroni per concordare un protocollo operativo e futuribile per il Casentino.

Concludiamo ringraziando la Direzione Aziendale A.S.L. 8 per la disponibilità e per la fiducia accordataci e corrisposta da parte nostra e per lo stesso motivo i Sindaci presenti.

02/03/2013

Per il Comitato Salute Valerio Bobini.

 

OSSERVATORIO CASENTINESE PER LA SALUTEultima modifica: 2013-03-03T10:49:00+01:00da comitatocsm
Reposta per primo quest’articolo

2 Thoughts on “OSSERVATORIO CASENTINESE PER LA SALUTE

  1. STIAMO RIORGANIZZANDO IL COMITATOSALUTE.
    Nell’ intento di fare cosa gradita Vi Informiamo che stiamo riprendendo la nostra attivtà a pieno regime. La situazione economica che stiamo attraversando, con le sue restrizioni, ai bilanci e investimenti, ed in particolare nella Sanità, non ci permette di dormire sugli allori. Stiamo passando da un periodo di stabilizzazione ad un periodo di involuzione che ci preoccupa fortemente. Da quì la necessità di rimetterci in moto, rimboccarci le maniche e ricominciare a lavorare alacremente. Ricostruire quella ragnatela di contatti, amicizie e informazione alla gente che ha permesso al Comitato, insieme a tutte le rappresentanze istituzionali di mantenere in Casentino un buon livello di risposta sanitaria è priorità assoluta.
    Abbiamo avuto una Prima riunione il 25 del mese scorso, con la Direzione Generale A.S.L. 8 ed alcuni Sindaci del Casentino. Altre riunioni seguiranno di quì a fine anno. E’ nostra intenzione organizzare un’ assemblea con tutti i cittadini per fare il punto della situazione ed estendere la conoscenza a tutti. Istituiremo L’ Assemblea di fine mandato del Comitato con rielezione delle Cariche. Entro fine ‘anno vorremmo organizzare di nuovo l’ Osservatorio Della Montagna con invito a tutte le Istituzioni.
    Seguiranno altri nostri comunicati.
    Intanto vi invitiamo a seguire il nostro Blog, a tal proposito rimettiamo il link dell’ ultimo comunicato stampa da noi effettuato.

Lascia un commento

Post Navigation