Una iniziativa pubblica

Da tempo si sentiva la necessità di manifestare il bisogno e le preoccupazioni sulla sanità in Casentino.

Il 29 novembre 2008 a Bibbiena alle ore 20.45 si terrà una fiaccolata dei Casentinesi a testimonianza dell’impegno per la sanità per il mantenimento e il miglioramento dei servizi sanitari e l’accessibilità alle cure.

Una iniziativa proposta e condivisa durante l’assemblea del comitato Casentinese per la Salute in Montagna al fine di dare visibilità e testimonianza dei problemi che negli anni e nei mesi si sono concretizzati in una valle montana dalla approvazione del Piano Sanitario Regionale.

Sarà un evento importante e come tale dovrà essere supportato sia nella fase propositiva, in quella organizzativa e soprattutto nella esecuzione cercando possibilmente il massimo coinvolgimento e della partecipazione di tutte le persone sensibili al problema salute.

Il Direttivo del Comitato dà massimo risalto ed importanza all’evento ed invita tutti i cittadini a partecipare alla fiaccolata a difesa della sanità in Casentino.

leggi e scarica il manifesto con gli orari e l’organizzazione della fiaccolata  Fiaccolata.jpg

Fiaccolata.jpg

E’ uscita sui giornali una notizia tra le tante che fà molto piacere alla gente del casentino e del Comitato Casentinese per la Salute in Montagna ed è quella che la Dott.ssa D.Mazzetti. ginecologo, rimarrà a lavoro nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale del Casentino al contrario di quanto previsto al momento del trasferimento del Direttore dott. Lelli in Valdarno.

Nell’accogliere con favore quest’annuncio come auspicio di recipimento di legittime richieste e del mantenimento degli standard di sicurezza e di qualità per l’Ostetricia e Ginecologia in Casentino ci auguriamo che nel prossimo futuro giungano nuove ed ulteriori segni di disponibilità  e di buone iniziative.

Direttivo C.C.S.M.

leggi l’articolo  mazzetti.PDF

 

Si pubblica l’invito a partecipare all’assemblea del C.C.S.M. del 3 ottobre 2008 alle ore 21 al Castello di Poppi da parte del vice presidente Renato Nassini,  per adempiere ai doveri statutari e per confrontarsi sulle tematiche e i problemi di salute in una vallata montana come quella del Casentino.

renato nassini ricorda che tra i compiti del comitato, oltre a quello di informare sull’attività ed opera delle istituzioni e quanto queste hanno fatto e devono fare a difesa dei servizi e dei diritti alla salute ed alla accessibilità alle cure, ha anche quello di discutere e di confrontarsi con la gente su argomenti che hanno carattere di priorità come le decisioni che le istituzioni dovranno nel prossimo futuro prendere come  quella sulla Chirurgia Generale e di Urgenza da mantenere nell’ospedale del Casentino o quella sulla ubicazione della piazzola dell’elisoccorso, nel perimetro dell’ospedale o fuori dal perimetro.

Per l’importanza della serata, per gli argomenti proposti è importante la massima partecipazioni per poter prendere e raccogliere in sede di assemblea proposte concrete per le iniziative da intraprendere.

 

appello del Vice Presidente  . Renato Nassini

All’ASSEMBLEA del C.C.S.M. il 3 ottobre 2008 alle ore 21 presso il Castello di Poppi insieme a tutti gli iscritti sono invitati le istituzioni, i rappresentanti politici, le rappresentanze di categoria, le associazioni e tutti i casentinesi   a presenziare alla assemblea ordinaria del Comitato Casentinese per la Salute in Montagna, un occasione per conoscere e discutere dei bisogni di salute del Casentino.

Dopo l’adempimento delle ordinarie attività previste dallo statuto, l’assemblea darà occasione al Direttivo di riferire sulle attivite svolte e sulle iniziative intraprese. Nell’occasione sarà analizzato lo stato generale dei servizi e dei bisogni di salute della vallata il tutto in attesa (non si sà ancora per quanto) dell’approvazione del PAL da parte della Conferenza dei Sindaci Provinciale e di quanto ad oggi è stato eseguito e realizzato, per garantire un adeguata prevenzione e assistenza alla popolazione della vallata, degli impegni assunti e sottoscritti nel 2006 per il Casentino.  

L’occasione dell’ assemblea permetterà di proporre le iniziative e le attività che il Comitato intraprenderà a sostegno e a tutela del diritto alla salute ed alla accessibilità alle cure per cittadini che nascono, crescono, lavorano e vivono la terza età e la loro fragilità in una zona montana. 

 

intervista televisiva presidente M. Ceccherini Festa C.C.S.M.

 

Intervento del Presidente M.Ceccherini alla 1^ festa del C.C.S.M. in preparazione dell’assemblea